venerdì 26 agosto 2016

LE TRE E TRENTASEI.


Pietre su pietre
così sono nate
finalmente le nostre case.
Sono le stesse pietre
crollate addosso.
Sono le stesse speranze
finite in cumuli
di morte e sangue.
Pietre
che non hanno avuto pietà
neanche dei cuoricini inermi.
Chissà se domani
avrò ancora voglia
di posare pietre
su altre pietre.
Le nostre vite
non sono più neanche
appese a un filo.
Le nostre vite,
i nostri sorrisi
sono tutti lì
sotto macerie.
Le nostre mani
sono pugni al petto.
i giorni che verranno
non saranno mai più
gli stessi.

lunedì 22 agosto 2016

SOLO SUONI PER LA TESTA.


I pensieri nella testa, come un ronzio di api
si ostacolano a vicenda.
Forse e' un'estate che finisce.
Un'estate che non dimentica,
semmai non si da pace e per non farla finita,
si confonde tra le api e un ronzio dei pensieri
che si ostacolano nella testa.

martedì 9 agosto 2016

IL CUORE SA.


C'è un'unica via che porta alla felicità.
Il tuo istinto ne traccia la rotta.
Come un'onda che ti spinge ad amare.
Un sentiero che si snoda tra facili esche
che appaiono allettanti.
Ingannano i diversi stadi del piacere.
Illudono e deviano,
mentre il cuore che non batte da solo,
sa, quando accelerare.
Il cuore sa dove andare.
Sa dove fermarsi.
Il cuore sa quando è il momento
di trattenere il respiro.
Sa, anche, quando è ora
di dormire contento.

Versi cosí caldi e gelidi.