domenica 4 giugno 2017

LA NOTTE CI PENSA.


Potrei anche pensare di essere diverso.
Magari un po meno datato,
ma si sa, il tempo è meno introverso.
A volte sostiene
di essere stato spinto
ad essere più o meno costante.
A volte tentenna,
si insinua tra i pensieri
e ci illude che tutto è possibile.
A volte ci mette alla prova,
nasconde il fondo dei bicchieri vuoti
con calici d'argento.
Ci promette l'immenso
facendoci credere di essere invincibili.
A volte si stanca e ci lascia da soli
in balia del vento e delle facili promesse.
Mi piacerebbe pensare di essere diverso,
magari un po meno dotato,
ma si sa, a volte il tempo è meno presente.

Nessun commento:

Posta un commento

Versi cosí caldi e gelidi.