mercoledì 30 agosto 2017

A VOLTE.

A volte si può essere diversi.
A volte si può essere come le onde
che s'infrangono sugli scogli,
ma non si arrendono.
Ci riprovano a superare i muri
ad essere come i venti
dalle motivazioni piú insistenti.
E poi non é vero
che il tempo passa e se ne vá.
A volte lascia il pianto
e le ferite aperte
sono come pagine di un libro
che aspetta un sussurro
per scriversi e rileggersi.

martedì 8 agosto 2017

UN SOL PENSIERO.


In un luogo segreto del non posso dimenticare,
fantasmi maltrattati di emozioni forti
che non vogliono scappar via,
pendolari di sensazioni difficilmente tenuti fermi
da catene di un tempo andato.
Inquietanti fantasmi di un non voler cancellare
vengono sottratti all'oblio di stagioni
che si sorpassano, si cancellano, si giustificano
con un " non posso farci niente ".
Emerge un urlo lacerante di un sol pensiero:
" Io ho amato " mi son piegato, allontanato,
ma non mi sono mai ingolfato.
Folgorato, maledetto, non son cambiato.
Tormentato di onde di vento,
non mi sono rassegnato.
Ho ascoltato, nel silenzio, anche quando
mi sono sfracellato, 
se non mi ha mai amato
e poi ho aspettato, 
anche quando non è più tornato.

BESAME

 Ci sono amori che col tempo diventano estranei, come se non fossero mai stati amori. Sono come gli universi senza stelle. Dirompenti come ...