martedì 21 agosto 2018

PONTE DEL DIAVOLO.


Un ponte, sempre sospeso, a volte collega il nostro cammino con tutto quello che ci può capitare. Appare quasi sempre incerto, ma ci stimola ad andare avanti. Il nostro futuro in qualche modo cerca di farsi trovare proprio lì, oltre quel baratro. Alcune volte sembra dirci vieni avanti, se vuoi vivere vieni avanti. Ogni tanto si diverte a togliersi da sotto i piedi. Un suo mormorio dice: " Sento di essere come il diavolo".Mi piace  invertire il verso delle cose. Non mi basta essere servizievole...spesso mi piace essere dispettoso. Mi diverto a giocare con gli uomini, come fa il gatto con il topo. Me la rido ad interrompere il cammino del vicino; è meno noioso e mi rende orgoglioso essere sempre più simile al maestro di un Diavolo. Dove non ce la fa il vento, mando l'acqua, altrimenti il fuoco. L'importante é dare un segnale molto forte: " Si, sono un ponte, ma sono soprattutto un ponte del Diavolo". Ecco, provate a passare.

Nessun commento:

Posta un commento

Dormiveglia di fine inverno.

Sono rimasto impigliato in un vento Che non è  solo vento. Del tempo sento le spine. Vedo le rose Che non sono solo rose. Respiro il si...