venerdì 5 ottobre 2018

UNA VOCE IMPROVVISA...Costantino Posa


Andò a cercare un pezzo di vita.
Trovò la fine, improvvisa,
come se fosse tutto finito.
Mescolò i ricordi ad un ultimo respiro
per sentirsi vivo.
Si sollevò, come se, fosse appena nato
e urlò piano, per non impaurirsi:
Nuda schiarita nell'assolato buio
sei preda della velocità del tempo,
ma se davvero pensi d'amarmi,
non portarmi via.
Non ho ancora finito.

Nessun commento:

Posta un commento

Dormiveglia di fine inverno.

Sono rimasto impigliato in un vento Che non è  solo vento. Del tempo sento le spine. Vedo le rose Che non sono solo rose. Respiro il si...